News

Aldo Bonomi conclude la VI edizione del Festival della dignità umana

Aldo Bonomi, insieme con Eugenio Borgna, noto psichiatra e docente, hanno tirato le somme della VI edizione del Festival della Dignità Umana. E lo hanno fatto quasi lanciando un urlo.
La manifestazione, curata dall’Associazione Dignità e Lavoro Cecco Fornara onlus, si è svolta dal 21 settembre al 19 ottobre scorso tra Borgomanero, Novara, Arona, Orta San Giulio, Cureggio, Briga e Milano.
Se la dignità umana appartiene a tutti, come recita il titolo dell’edizione 2019 del Festival, siamo tutti “Responsabili o indifferenti?”.
Con responsabilità si possono creare i presupposti per nuove relazioni sociali, tendere una mano ai deboli e preparare un terreno di affrancamento per tutti. L’indifferenza è stata, in troppi casi, il lasciapassare per numerose tragedie e violazioni.
Dalla grande crisi, infatti, in cui siamo ancora dentro, e che rappresenta il punto di frattura più marcato che la società occidentale abbia affrontato dal dopoguerra, oggi la «modernità in polvere, il tessuto sociale a brandelli e la guerra civile molecolare» generano paura e il crepuscolo della dignità umana.
Attraverso gli interventi di uomini di cultura, le testimonianze di operatori sociali e le proposte teatrali e musicali degli artisti, il Festival ha voluto dare il suo contributo per una sensibilizzazione e riflessione per il risveglio delle coscienze.

Audio dell’incontro